'Perché può ' t Shopping essere il mio hobby?'

C ” è stato un momento non molto tempo fa, come ho camminato-corse-correva giù Duke Street a Mayfair, che il mio ragazzo si voltò, mi ha fermato e ha detto, ‘Calmati. Sembri alto. Lo sono!”Risposi, con gli occhi spalancati, con il palmo sudato e senza alcuna intenzione di calmarsi. La fonte di questo ronzio? L’anticipazione di concedermi una delle mie attività preferite: andare alla boutique Céline (per prendere un paio di scarpe – l’ultimo paio della mia taglia, secondo una soffiata di un insider… essere ancora il mio cuore che batte).

Vedete, mi piace fare shopping. E sono tutt’altro che solo. Proprio la settimana scorsa, il nuovo amministratore delegato di John Lewis, Paula Nickolds, ha ammesso in un’intervista che lo shopping era il suo hobby preferito.

E ancora, costante su, Paula, ho pensato. Lo shopping fa parte del mio lavoro (almeno questa è la mia scusa), è il mio piacere colpevole, è (meno spesso di quanto mi interessi ammettere) una necessità. Ma può davvero essere il mio hobby? Se si deve seguire la definizione dell’Oxford English Dictionary di un hobby come ‘un’attività fatta regolarmente nel proprio tempo libero per piacere’, allora assolutamente si può.

Dammi piacere? Lo shopping lo fa sicuramente. Non sono snob su

esso. Adoro i tappeti morbidi e i banconi di marmo delle boutique costose e il caos delle boutique vintage. Amo lo shopping per me stesso e lo shopping per i regali. Mi piace essere carico giù con sacchetti nastrati e scartare le chicche carta velina avvolti a casa, e la comodità di un ordine online che arriva alla mia scrivania. Mi piace un campione di vendita casuale trovare e la pianificazione meticolosa coinvolti nel rintracciare something qualcosa (Balenciaga A / W ‘ 02 giacca con frange, sarete miei un giorno). Amo il brivido di un affare e il senso di colpa dispiaciuto-non – dispiaciuto di spendere troppi soldi su un qualcosa che ho davvero, davvero bisogno (promessa). E sebbene lo shopping per vestiti e scarpe sia il mio vizio principale, ottengo anche un successo dallo shopping per libri, trucco, persino arte. E non mi emoziona solo, mi rilassa. Giuro che ho curato heartbreak con l’effetto calmante di scorrere Matchesfashion.com e Net-A-Porter.com.

Quindi perché mi sento così in colpa per averlo detto? Perché dovrei evitare di menzionarlo nella sezione “interessi” del mio CV? Perché mi sento come se avessi bisogno di prendere nota di questa ammissione sporca dicendo che amo anche andare all’opera / sono politicamente impegnato / avere un abbonamento newyorkese / fondamentalmente non sono un idiota? Ci si sente come se ammettere che lo shopping è il vostro hobby è quello di annunciare al mondo, ‘Sono un cliché gigante!’Un camminare, parlare MANTENERE LA CALMA E PORTARE AVANTI tazza, che è l’ultimo significante di essere grossolanamente materialista, superficiale o, peggio, di base.

Le persone possono essere terribilmente snob sugli hobby; ridurmi alle mie simpatie e antipatie è l’unica ragione per cui non ho mai creato un profilo di incontri online. Se dobbiamo essere riduttivi su di esso, non sono tutti gli hobby o superficiale o sciocco? Non è’ cibo ‘ solo mangiare? ‘Viaggio’ solo andando in vacanza? E ‘elaborare’ una necessità consigliata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità? Ho il sospetto che si tratti anche di semantica. Prendi l’arte: il vocabolario che circonda lo shopping per l’arte è elevato, cresciuto. Uno “raccoglie” o “investe” piuttosto che semplicemente “compra”.

In definitiva, tuttavia, importa quale sia il mio hobby, quale sia quello di Paula, quale sia il tuo o quello di chiunque altro? Le donne sono piene di sensi di colpa per quello che dovremmo dire/fare/mangiare/indossare/guardare come – i nostri hobby sono le nostre gioie private e puro me-momenti e dovrebbe essere lasciato in questo modo. Così ho intenzione di continuare a fare acquisti con orgoglio ed entusiasmo, non ho intenzione di dire ‘la moda è il mio hobby’ in qualunque momento presto. Piuttosto, ‘ Investo nella moda. Oh, e a proposito, quelle scarpe Céline? Pena. Ogni. Penny.

Leggi di più: Zara ha una nuova sezione sul sito Web ed è in realtà piuttosto interessante