Varicose vein fix: Come incollare le valvole delle gambe che perdono

HOUSTON – Milioni di americani soffrono di vene varicose, vene contorte o allargate che si possono vedere appena sotto la superficie della pelle.

Il parto e l’aumento di peso sono solo due delle cause, ma i medici ora hanno un nuovo trattamento minimamente invasivo disponibile che sta portando un rapido sollievo.

Gambe sporgenti e scolorite. Le vene varicose sono un fastidio per tanti di noi.

Lula Nolley ha detto: “Era dolorante e bruciante, gonfio e contuso. Era contuso. Ha detto che il livido non sarebbe sparito.”

Per Nolley, le vene varicose dalle ginocchia in giù hanno reso difficile tenere il passo con la pronipote Skylar.

Il Dr. Alain Tanbe, chirurgo vascolare presso il Mercy Hospital, tratta la causa delle vene varicose, del reflusso venoso e delle valvole che perdono nelle vene delle gambe.

Tanbe ha detto ” queste valvole, quando non si chiudono come dovrebbero blood il sangue scorre verso l’alto e perde verso il basso.”

I medici hanno tradizionalmente utilizzato i laser per chiudere l’area. Ora hanno una nuova opzione chiamata VenaSeal. Viene consegnato da un piccolo catetere alle vene vicino al ginocchio.

“È una colla medica quindi una volta che abbiamo la colla dentro e consegnato, e questo è fatto sotto ultrasuoni, premiamo verso il basso e la vena si spegne lungo la lunghezza di esso. Il sangue si reindirizzerà nella vena principale”, ha spiegato Tanbe.

Quando il sangue viene bloccato dalla vena che perde, viene forzato attraverso vene sane, migliorando il flusso sanguigno. Nolley sentì subito la differenza.

Ha detto: “Sto bene. Sto davvero bene. Non mi sento di tirare. Sai come prendevi i cavalli di Charlie? Li prendevo sempre. Ora no. ”

Nessun livido, nessun dolore.

Rendendo più facile per tenere il passo con i più piccoli nella sua vita.

La procedura dura circa 30 minuti e i pazienti lasciano l’ufficio con una benda che copre il piccolo foro stenopeico nel ginocchio. Tanbe dice che i sintomi della vena varicosa, come bruciore e dolore, iniziano ad alleviare entro un giorno o due. VenaSeal è coperto da Medicare, Medicaid e alcune compagnie di assicurazione private.

I contributori a questa notizia includono: Cyndy McGrath, produttore sul campo e supervisore; Kirk Manson, Operatore video; Hayley Hudson, assistente produttore; Roque Correa, Editore.

Cosa dovresti sapere:

Sfondo: Le vene varicose sono vene gonfie e contorte che puoi vedere appena sotto la superficie della pelle. Queste vene di solito si verificano nelle gambe, ma possono anche formarsi in altre parti del corpo. A volte le vene varicose causano dolore, coaguli di sangue, ulcere cutanee o altri problemi. Se ciò accade, il medico può raccomandare una o più procedure mediche. Alcune persone scelgono di avere queste procedure per migliorare il modo in cui le loro vene sembrano o per alleviare il dolore. Valvole deboli o danneggiate nelle vene possono causare vene varicose. Dopo che le arterie e i capillari forniscono sangue ricco di ossigeno al tuo corpo, le tue vene restituiscono il sangue al tuo cuore. Le vene delle gambe devono lavorare contro la gravità per fare questo. Le valvole unidirezionali all’interno delle vene si aprono per far passare il sangue, e poi si chiudono per impedire al sangue di scorrere all’indietro. Se le valvole sono deboli o danneggiate, il sangue può eseguire il backup e pool nelle vene. Questo fa sì che le vene si gonfino. Le pareti venose deboli possono causare valvole deboli. Normalmente, le pareti delle vene sono elastiche (elastiche). Se queste pareti diventano deboli, perdono la loro normale elasticità.

Trattamento: Un trattamento di vene varicose, noto anche come ablazione endovenosa, utilizza la radiofrequenza o l’energia laser per cauterizzare e chiudere le vene varicose nelle gambe. L’ecografia viene utilizzata per visualizzare la vena varicosa. Una fibra laser o un elettrodo a radiofrequenza viene avanzata nella posizione desiderata all’interno della vena attraverso una IV. L’anestesia locale viene iniettata per comprimere la vena attorno al laser e fungere da isolamento per il calore della radiofrequenza o dell’energia laser. Viene quindi applicata energia laser o radiofrequenza, riscaldando la nave e facendola chiudere. Seguendo la procedura, la vena difettosa si ridurrà e ” scar down.”Un esame ecografico di follow-up è essenziale per valutare la vena trattata e per verificare gli esiti avversi. Entro una settimana, la vena bersaglio dovrebbe essere chiusa con successo. Seguendo la procedura, è necessario indossare una calza di compressione gradiente per contribuire a ridurre lividi e tenerezza, e ridurre al minimo la rara possibilità che si possono formare coaguli di sangue.

Nuova tecnologia: Alain Tanbe, MD, chirurgo vascolare del Mercy Hospital spiega un’altra opzione: “Con l’ultima generazione VenaSeal, invece di riscaldare e bruciare la vena, iniettiamo la colla all’interno della vena. È una colla medica che aiuta a chiudere la vena. Questo viene fatto sotto ultrasuoni. Premiamo sulla vena e la vena si spegnerà lungo la sua lunghezza e il sangue si reindirizzerà nella vena principale.”La procedura richiede in genere da 20 a 30 minuti.