Test Prep Advice Post

Gli esami SAT e ACT sono veramente “equiparati” solo in anticipo? La curva di punteggio per ogni test è effettivamente predeterminata, come molti sembrano pensare, e i produttori di test vorrebbero farci credere?
La risposta è un clamoroso no-fintanto che l’esame è un nuovo modulo di prova che non è mai stato “amministrato a livello nazionale” – anche se il College Board afferma falsamente ed esplicitamente il contrario, e ACT Inc. è volutamente vago sull’argomento. Confuso? Continua a leggere.
Che ogni edizione del SAT o ACT sia perfettamente uguale in difficoltà, e che ogni curva di punteggio sia predeterminata con completa precisione, è certamente ciò che il College Board e ACT Inc. vorrebbe farci credere, ma storicamente, c’è stato anche quello che viene chiamato un “smoothing” aka. il processo di” curve fitting ” (più comunemente noto come “curving”) dopo che il test è stato somministrato a livello nazionale per la prima volta, quando viene raccolta una quantità significativamente maggiore di informazioni sulle prestazioni degli studenti rispetto allo sforzo iniziale di equiparazione, e il College Board / ACT ottiene l’accesso a un grado molto più sofisticato di dati sul test. Pertanto, ulteriori aggiustamenti di “fine-tuning” possono essere effettuati dopo il test, e queste regolazioni vengono effettivamente apportate alla scala di punteggio finale prima che i punteggi degli studenti vengano rilasciati.
Recenti SATs con curve dure come il 24 ottobre 2018 PSAT (-1 710 su Math!) e il 4 maggio 2019 International SAT serve come ulteriore prova che il College Board non sa esattamente quale sarà la curva di punteggio fino a dopo che il test è stato dato a un campione nazionale di studenti, invece di un piccolo gruppo di campioni pretest per scopi di equiparazione.
Si noti che dopo la prima “amministrazione nazionale” (in altre parole, non una versione “pretest” o “sperimentale”, ma la versione principale) di un modulo di prova, il College Board / ACT ha storicamente utilizzato la stessa curva per qualsiasi futura amministrazione di quella particolare forma, indipendentemente dalle prestazioni degli studenti su quelle future amministrazioni. Questo significa che se il modulo di test è trapelato dopo la prima somministrazione, e alcuni studenti hanno un vantaggio sleale come risultato, per esempio (sì, questo è successo con il SAT più volte), che gli imbroglioni’ i risultati dei test devono indebitamente influenzare la curva (aka “rovina la curva”) per coloro che non hanno imbrogliato, perché la curva è già stato impostato in pietra e non cambierà a causa di prestazioni degli studenti.
Come si può vedere dalla seguente file Pdf che è possibile fare clic per scaricare, questo tipo di intenzionale di pre-test e post-test di manipolazione dei punteggi SAT (se viene chiamato recentering, ridistribuzione, pari, levigante, il ridimensionamento o la curvatura) è andata avanti per decenni, e probabilmente continua ancora oggi, quando la grande potenza di elaborazione dei computer significa che non c’è più un limite alla quantità di test-day di dati che possono essere trattati al fine di istituire una fiera di punteggio curva per ogni esame. Un altro termine per una “curva di punteggio equo” è ” equipercentile equating.”
https://www.ets.org/Media/Research/pdf/RR-02-04-Dorans.pdf
https://www.ets.org/Media/Research/pdf/RR-10-29.pdf
https://www.ets.org/Media/Research/pdf/LIVINGSTON2ed.pdf (**leggi pagina 20 su ” smoothing)”, che è un’altra parola per curvare). La parola “ridimensionamento” viene anche usata per descrivere questo processo.
Un estratto: “Se vuoi fare equipercentile equating, e non hai un buon modo per lisciare le distribuzioni di punteggio, c’è un’alternativa. È possibile eseguire un’equiparazione equipercentile in base alle distribuzioni osservate e quindi appianare la relazione di equiparazione. (Alcuni esperti di equiparazione si riferiscono a questo approccio come ” post-smoothing.”)”