Jose Figueres Ferrer è morto a 83 anni; Ha portato i costaricani alla democrazia

Il signor Figueres era amichevole verso gli Stati Uniti, e ha riconosciuto nel 1981 di aver ricevuto aiuto dalla Central Intelligence Agency.

“All’epoca cospiravo contro le dittature latinoamericane e volevo aiuto dagli Stati Uniti”, ha ricordato. “Ero un buon amico di Allen Dulles.”

“Comunque”, ha continuato Figueres, ” il Dipartimento Culturale della CIA mi ha aiutato a finanziare una rivista e alcune conferenze giovanili qui. Ma non ho mai partecipato allo spionaggio. Li pregai di non portare a termine l’invasione della Baia dei Porci a Cuba, che era una follia, ma mi ignorarono.”

Nel 1972, il signor Figueres, mentre era presidente, invitò Robert L. Vesco, il finanziere latitante del New Jersey, a fare la sua casa in Costa Rica.

Il signor Vesco non solo aveva un rapporto personale e commerciale con il signor Figueres, ma ha anche dato contributi alle casse della campagna di entrambi i principali partiti politici nelle elezioni del 1974 Il signor Vesco fuggì dal Costa Rica dopo che le elezioni presidenziali del 1978 furono vinte da Rodrigo Carazo Odiom, che aveva promesso di espellerlo.

In un’intervista del 1981, Figueres disse che il signor Vesco aveva “commesso molte stupidaggini” ma aggiunse:

“Ho sempre difeso l’asilo e lo proteggerei aain se potessi perché non abbandono mai i miei amici. L’unica cosa che mi addolora è che alcuni amici pensavano che avessi personalmente beneficiato di Vesco.”

Vesco investito in Società

In precedenza, in un’intervista del 1973, il signor Figueres ha detto che era stato presentato al signor Vesco in Costa Rica nel 1972 e che il signor Vesco aveva poi organizzato per l’investimento di $2.15 milioni in Sociedad Agricola Industrial San Cristobal S.A.