Il Miglior servizio Lavanderia Pianificazione per le Persone Che Odio di Lavanderia 🧺

85shares
  • Pin
  • Condividi
  • Tweet

all’Interno: Che non odiano lavanderia? E ‘ senza fine e può prendere in consegna la vostra casa. Scopri come creare un semplice programma di lavanderia e ottenere il controllo del bucato.

“Come fa questo piccolo essere umano a creare soo. molto. lavanderia??!”Ho pianto. 😭 Tra i panni del rutto, pannolini di stoffa e molteplici cambi di abbigliamento sia per noi che per il bambino (grazie, sputa su!), divenne rapidamente chiaro che quello che stavamo facendo non funzionava.

Tenere il passo sul bucato non era mai stato il mio forte. Al liceo, spesso dormivo accanto a un mucchio di biancheria pulita che avevo dimenticato fino a quando ero troppo esausto per la cura. Nei primi mesi del matrimonio, abbiamo aspettato fino all “ultimo paio pulito di biancheria intima prima di dedicare un” intera giornata alla lavanderia e Netflix.

Ma con un neonato, questo approccio timoroso non lo avrebbe tagliato.

Siamo sopravvissuti in una nebbia priva di sonno con un bambino che si svegliava più volte durante la notte e spesso aveva bisogno di 45 minuti di rimbalzo per tornare a dormire…solo per svegliarsi un’ora dopo. Oh. Rabbrividisco al ricordo.

Il bucato non era mai stato la nostra forza, e ora non potevamo fare affidamento sul nostro cervello per ricordarci di spostare il bucato bagnato sull’asciugatrice prima che iniziasse a puzzare. Avevamo bisogno di un programma di lavanderia.

Sono passati cinque anni da quando abbiamo creato quel primo programma di lavanderia, e non è più travolgente o stressante. Abbiamo sviluppato grandi abitudini che ci permettono di adattare il bucato nei momenti liberi della giornata. Non ci prendiamo più un’intera giornata per recuperare il bucato.

Immagina di prepararti al mattino senza annusare il mucchio di vestiti sporchi per trovare qualcosa che possa ottenere una seconda usura. Immagina di avere vestiti puliti senza sacrificare un’intera giornata.

Immagina se fare il bucato si adattasse perfettamente alle parti divertenti della tua vita.

Questo è ciò a cui lavoreremo in questo post. Parleremo suggerimenti per rendere il bucato più facile e come creare un programma di lavanderia settimanale che meglio si adatta alla tua vita e alla tua famiglia.

I migliori consigli di lavanderia per le persone che odiano lavanderia

Abbattere.

Questo è forse il mio miglior consiglio, e la cosa che ha quasi finito il bucato sopraffare.

Invece di aggiungere “lavanderia” o alla tua lista di cose da fare, sii specifico. Lavanderia in genere ha quattro parti: lavare, asciugare, piegare, mettere via. È possibile scrivere ciascuno di questi fuori come il proprio compito.

Fare questo fa due cose. In primo luogo, ti dà un senso di soddisfazione quando si attraversa un elemento fuori dalla lista. In secondo luogo, ti permette di vedere a colpo d’occhio dove ti trovi nel processo.

Utilizzare un cronometro per evitare la procrastinazione.

Timing quanto tempo ci vuole per piegare un carico può essere un ottimo strumento da utilizzare contro il “idontwannas.”È molto più difficile procrastinare piegando il bucato quando sai che piegarlo e metterlo via richiede solo 15 minuti.

So che ci vogliono 15 minuti per piegare un carico di bucato dopo che i bambini sono a letto. Io e mio marito chiacchieriamo della nostra giornata mentre pieghiamo.

Il rovescio della medaglia, ci vogliono circa un bajillion ore (aka 45 minuti) per piegare un carico di biancheria quando devo rimproverare il mio 1-year-old ogni cinque secondi per aver cercato di rubare il mio bucato recentemente piegato.

Per questo motivo, preferirei molto piegare il bucato dopo che sono addormentati. Ho usato per evitare questo perché sono stanco alla fine della giornata. Voglio rilassarmi, non piegare i vestiti. Ma quando l’ho cronometrato e mi sono reso conto che ci sono voluti solo 15 minuti IN più potevamo passare il tempo a parlare e legare, è stata una scelta ovvia.

Utilizzare un timer per tenervi in pista.

Se sei come me e dimenticherai il bucato bagnato per giorni, questo consiglio è per te. Quando ho impostato la lavatrice per andare, guardo per vedere quanto tempo stima il carico ci vorrà, quindi ho impostato un timer per 5 minuti in più.

Quando il timer si spegne, mi viene in mente di passare il carico sopra.

Assicurarsi di impostare il timer più a lungo del tempo di ciclo stimato per garantire che il ciclo venga eseguito quando il timer si spegne. Metti rapidamente in pausa quello che stai facendo e vai a cambiare il carico.

Pensa alla lavanderia come parentesi attorno ad altre attività.

A differenza di molte faccende domestiche, il bucato è passivo per la maggior parte. Si arrotondare tutto il bucato, gettarlo nella lavatrice, mettere nel sapone, e impostarlo per andare.

Un’ora dopo, si torna e gettarlo in asciugatrice con alcune palle di lana asciugatrice e impostarlo per andare.

È solo dopo che l’asciugatrice è stata eseguita che il bucato si trasforma da un compito passivo a uno attivo. Una volta che il bucato è asciutto, richiede il tuo lavoro per piegare e mettere via.

A causa di questa natura per lo più passiva, mi piace pensare al bucato come una parentesi che va in giro per altri compiti:

Metti il bucato nella lavatrice e inizia a trasferire il bucato nell’asciugatrice Piega e metti via il bucato

Durante quell’ora o giù di lì la lavatrice o l’asciugatrice sta facendo le sue cose, cosa vuoi fare con quel tempo? Puoi svuotare la lavastoviglie, aspirare il soggiorno o giocare a Candy Land per l’ennesima volta con i tuoi bambini.

Non devi programmare le parti passive del bucato nella tua giornata. Basta inserire il bucato o spostare il carico sull’asciugatrice quando si hanno alcuni momenti liberi. L’unica volta che è necessario bloccare il tempo è quando si tratta di piegare e mettere via.

Se hai fallito prima, non è colpa tua.

Afferra il Fosso il pasticcio! Starter Kit per imparare perché hai fallito prima e cosa fare invece.
Inserendo il tuo nome ed e-mail, ti iscrivi per ricevere materiale promozionale e di marketing da questa casa semplificata. È possibile annullare l’iscrizione in qualsiasi momento. Si prega di consultare la nostra politica sulla privacy per i dettagli.

Pop in un carico non appena ci si sveglia.

Gettando un carico di biancheria nella lavatrice non appena ti alzi, spesso sarà fatto il lavaggio prima di aver finito con la colazione.

Se si sta andando da qualche parte per il giorno, pop il bucato in asciugatrice prima di partire in modo da tornare a casa per un carico pulito pronto a piegare.

Sarò onesto con te. Devo seguire questo a un T? Assolutamente no. try Ma cerco di far iniziare il bucato al mattino in modo che possa progredire durante il giorno.

L’obiettivo non è quello di sparare per la perfezione (è un mito, comunque). L’obiettivo è quello di camminare continuamente un passo più vicino al tuo obiettivo.

Come creare un programma di lavanderia settimanale

#1: determinare ciò che deve essere lavato.

Annota un elenco del bucato che devi lavare settimanalmente. Per noi, questo include vestiti (due volte / settimana), abiti da lavoro di mio marito, heavies (asciugamani e felpe), pannolini di stoffa (due volte/settimana) e lenzuola.

#2: Scegli i giorni che funzionano meglio per te.

Alcune persone amano avere quattro carichi di biancheria da piegare mentre guardano Netflix. Altri preferiscono avere un po ‘ di piegare ogni giorno in modo che non diventi travolgente. Cosa funziona meglio per te?

A seconda del vostro programma, potrebbe funzionare meglio per voi per pop un carico in lavatrice ogni mattina e gettarlo in asciugatrice dopo la prima colazione. Oppure potresti preferire scegliere un giorno come il tuo “Giorno della lavanderia” ufficiale.

#3: Imposta una pianificazione.

Scrivi un programma, quindi testalo. Cosa ha funzionato? Cosa non ha fatto?

Non lottare per la perfezione. La perfezione è un mito, non esiste.

Invece, impostare un programma e modificarlo come si va. Il tuo primo programma di lavanderia sarà il tuo punto di partenza, che perfezionerai e cambierai fino a trovare ciò che funziona meglio per te.

Anche se ora ho cinque anni per avere un programma di lavanderia, modifico tutto il mio programma di lavanderia. il. tempo. Alcune settimane sono occupato e non arrivare alla lavanderia fino a sabato. Al contrario, se ho un po ‘ di tempo in più, guarderò avanti per vedere se posso lavare qualsiasi carico all’inizio della settimana.

Avere una pianificazione non deve essere rigida. Usalo come linea guida per tenerti in pista.

#4: Concediti la grazia.

Alcune cose che non saprai fino a dopo l’avvio. Non scendere su te stesso se le prime settimane (o mesi) non funzionano come previsto. Non fa niente!

Concediti grazia e concentrati sul fatto che ogni settimana sia migliore dell’ultima. Più segui un programma di lavanderia, più facile sarà ottenere. Prima di sapere che, sarete in grado di recitare il vostro programma dalla memoria. (Non che qualcuno chiederà…)

Lascia che ti dica un segreto

Se tieni il passo con il bucato, non diventa un grosso problema se la vita ti chiama a saltare un giorno o due. Immagina che un amico chiami con un invito incredibile. Vuoi rifiutarla perche ‘ non hai niente da indossare?

Oppure immagina che ci sia un’emergenza familiare. Essere coinvolti nella lavanderia ti permette di far cadere tutto e andare ad aiutare per alcuni giorni senza preoccuparti della tua casa che esplode da tutta la biancheria sporca.

Mantenere un programma di lavanderia settimanale ti consente di prendere il controllo del bucato invece di lasciarlo prendere il controllo di te.

Sono qui per te amico. È possibile impostare un programma di lavanderia che diminuisce notevolmente sopraffare e ti aiuta a concentrarsi sulle cose che sono più importanti nella vita.

Perché sono abbastanza sicuro che non sia il bucato! Pin

Pin per dopo!

Se ti è piaciuto questo post, vi innamorerete…

  • Odio pulire? Questo è il miglior soggiorno a casa mamma Programma di pulizia!
  • Il miglior programma di pianificazione dei pasti che ti farà risparmiare tempo e denaro
85shares
  • Pin
  • Condividi
  • Tweet