Come funzionano i crediti di liquidazione: Florida

Poiché la legislatura della Florida ha in gran parte eliminato la responsabilità solidale a favore di uno schema di errore comparativo puro nel 2006, i crediti di liquidazione (o “set-off” come sono conosciuti in Florida) non sono disponibili nella maggior parte delle azioni di illecito.

Prima dell’emendamento 2006 allo statuto comparativo della Florida, Fla. Subito. § 768.81, compensazione era disponibile per quanto riguarda alcuni tipi di danni in un’azione illecito. Florida permette compensazione per quanto riguarda i danni per i quali esiste responsabilità solidale. D’Angelo contro Fitzmaurice, 863 So. 2d 311, 314 (Fla. 2003) (riconoscendo che gli statuti di compensazione, Fla. Subito. §§ 46.015(2), 768.041(2), 768.31(5), presuppongono “l’esistenza di più imputati solidalmente responsabili per gli stessi danni”). La versione precedente al 2006 dello Statuto di colpa comparativa ha mantenuto la responsabilità solidale in misura limitata per danni economici. Pertanto, ai sensi dello statuto pre-emendamento, un imputato potrebbe ottenere una compensazione parziale per riflettere gli insediamenti che l’attore aveva raggiunto con altri imputati e non parti. Poiché la compensazione era consentita solo per i danni economici, tuttavia, le parti e il tribunale dovevano determinare la percentuale dell’importo ricevuto in liquidazione che rappresentava i danni economici. Vedi D’Angelo, 863 So. 2d a 314-16.

La modifica del 2006 allo Statuto di colpa comparativa ha eliminato completamente la responsabilità solidale per la maggior parte delle azioni illecite e ha adottato uno schema di colpa comparativa pura. (La responsabilità solidale rimane in vigore per alcuni tipi di azioni, come i reati intenzionali.) Come modificato, lo Statuto di colpa comparativa prevede che i danni in una “azione di negligenza” devono essere ripartiti tra le parti e le parti in base alle rispettive percentuali di colpa: “In un’azione di negligenza, il tribunale deve giudicare contro ciascuna parte responsabile sulla base della percentuale di colpa di tale parte e non sulla base della dottrina della responsabilità solidale.”Fla. Subito. § 786.81(3). Lo statuto definisce un “azione di negligenza” come tra cui, senza limitazione, “un’azione civile per danni basati su una teoria di negligenza, responsabilità oggettiva, responsabilità dei prodotti, negligenza professionale sia espressa in termini di contratto o illecito, o violazione della garanzia e teorie simili.”Fla. Subito. § 768.81(1) (c); vedi anche Fla. Subito. § 768.81(1) (d) (definizione di “azione di responsabilità del prodotto”). Lo statuto prevede che ” la sostanza di un’azione, non i termini conclusivi utilizzati da una parte, determina se un’azione è un’azione di negligenza.”Fla. Subito. § 768.81(1) (c).

Poiché l’esistenza della responsabilità solidale è un prerequisito per la compensazione, l’eliminazione della responsabilità solidale per “azioni di negligenza” ha comportato anche l’eliminazione della compensazione per tali azioni. Invece di chiedere un credito di regolamento o compensazione dal tribunale dopo il processo, un imputato che vuole ridurre la propria responsabilità per riflettere la colpa di un nonparty o ex codefendant deve affermativamente perorare la colpa del nonparty o ex codefendant, dimostrare che colpa al processo da una preponderanza delle prove, e garantire che il nonparty o ex codefendant è incluso nel modulo verdetto. Fla. Subito. § 768.81(3) (a). Né il fatto che la non parte o l’ex codefendant siano stati liquidati né l’importo della transazione hanno alcun impatto sui danni concessi.

Solo un tribunale d’appello della Florida si è espressamente pronunciato sull’effetto dell’eliminazione della responsabilità solidale sulla disponibilità di compensazione. A Port Charlotte HMZ, LLC v. Suarez, 210 Così.3d 187, 190-91 (Fla. 2d Dist. CT. App. 2016), la corte ha stabilito che la compensazione non è più disponibile a causa dell’abolizione della dottrina della responsabilità solidale. Inoltre, due tribunali federali hanno emesso la stessa sentenza. West v. Poindexter, No. 2:18-CV-14155, 2019 U. S. Dist. LEXIS 67148, at * 2-3 (S. D. Fla. Apr. 18, 2019); Schippers contro Stati Uniti, Caso n. 5:11-CV-163-OC-37TBS, 2011 Stati Uniti Dist. LEXIS 141356, at *5, 2011 WL 6112354 (M. D. Fla. Dec. 8, 2011). In pochi altri casi, tribunali statali e federali hanno discusso la questione senza pronunciarsi su di esso. Vedi Sterbenz v. Anderson, Caso n.8:11-CV-1159-T-33TBM, 2013 U. S. Dist. LEXIS 44568, a *13-19, 2013 WL 1278160 (M. D. Fla. 28 Marzo 2013) (discutendo l’argomento dell’attore che la compensazione non era disponibile a causa dell’abolizione della responsabilità solidale ma alla fine dello smaltimento del problema su un terreno diverso); Wal-Mart Stores, Inc. v. Strachan, 82 So.3d 1052, 1053-55 (Fla. 4 ° Dist. CT. App. 2011) (discutendo questione ma negando petizione per certiorari perché problema potrebbe essere sollevato in appello dal giudizio finale).

Il problema è stato presentato anche in Honeywell International, Inc. v. Fiorino, 23 So. 3d 867 (Fla. 3d Dist. CT. App. 2009), ma la corte non ha espressamente discusso l’eliminazione della responsabilità solidale o il suo effetto sulla disponibilità di compensazione. Invece, la corte ha stabilito che la compensazione avrebbe dovuto essere consentita per quanto riguarda i danni economici, basandosi sulla giurisprudenza anteriore alla modifica del 2006 allo Statuto di colpa comparativa-anche se i crediti dei querelanti maturati nel 2007 e quindi avrebbero dovuto essere regolati dalla modifica del 2006. Vedi Fiorino, 23 Così. 3d a 871. Il fiorino tecnicamente potrebbe essere considerato un precedente per la continua disponibilità di compensazione dei danni economici nonostante l’eliminazione della responsabilità solidale per tali danni. Se è così, tuttavia è un precedente debole data la sua incoerenza con gli statuti e la giurisprudenza della Corte Suprema della Florida e la sua incapacità di discutere l’eliminazione della responsabilità solidale.

Come funzionano i crediti di liquidazione:

  • In questo modo, la nostra azienda è in grado di soddisfare le esigenze di tutti i nostri clienti e di tutti i nostri clienti.